Prodotti

Panetti - Handmade in Italy - Legno d'Olivo

OLIVO

 

La leggenda narra di Atena, dea greca figlia di Zeus che, nell’intento di benedire gli uomini, piantò la sua lancia nel suolo e ivi crebbe il primo ramoscello d’ulivo; si è appurato che le prime piante selvatiche esistevano sull’isola di Creta fin dal 4000 a.C. e che successivamente i cretesi si sono specializzati nella coltivazione di tale pianta la quale successivamente verrà esportata in tutto il bacino del Mediterraneo. E’ simbolo di vita e perennità; può vivere fino a 1000 anni. Un legno immortale, le vene sono irregolari gli conferiscono tutta la sua particolarità. È molto apprezzato dagli ebanisti. L’ulivo è un albero sempreverde e un albero latifoglie, la cui attività vegetativa è pressoché continua, con attenuazione nel periodo invernale. Ha crescita lenta ed è molto longevo: in condizioni climatiche favorevoli può diventare millenario e arrivare ad altezze di 15-20 metri. Il fusto è cilindrico e contorto, con corteccia di colore grigio o grigio scuro e legno duro e pesante. Il fiore è ermafrodito, piccolo, con calice di 4 sepali e corolla di petali bianchi. I fiori sono raggruppati in numero di 10–15 in infiorescenze a grappolo, chiamate “mignole”, sono emessi all’ascella delle foglie dei rametti dell’anno precedente. La mignolatura ha inizio verso marzo–aprile. La fioritura vera e propria avviene, secondo le coltivazioni e le zone, da maggio alla prima metà di giugno.

Panetti - Handmade in Italy - Legno Palissandro

PALISSANDRO

 

Legno rosa. Albero di origini tropicali, è più conosciuto con il nome di Palissandro. Le innumerevoli nuances di rosso, rosa e le irregolari venature lo rendono particolare. Per la sua rarità ha un prezzo elevato. Il legname solitamente si presenta duro, resistente, di porosità abbastanza elevata e di colore marrone (molto variabile anche tra piante della stessa specie) con striature nerastre. Ha un odore dolciastro molto persistente e per questo viene anche detto legno di rosa (rosewood in lingua inglese o bois de rose in francese). Viene utilizzato per la produzione di mobili, parquet, stecche da biliardo, pezzi (neri) degli scacchi, nella costruzione di strumenti musicali, per la realizzazione di guancette per revolver da collezione a tiratura limitata. Infine per l’estrazione di olio essenziale usato in farmacia. Esistono molte altre specie usate di palissandro che crescono nell’Asia del sud, in Africa e nell’America centrale e meridionale. Impropriamente viene chiamato palissandro anche il legno fornito da specie del genere Jacaranda: probabilmente poiché in origine il palissandro tipico in Brasile era chiamato jacarandá, nome che poi passò ad indicare il genere delle piante bignoniacee, secondo la nomenclatura assegnatagli dal botanico A. – L. de Jussieu

Panetti - Handmade in Italy - Legno Ebano

EBANO

 

Legno duro, compatto e scuro che si ricava da diverse specie di alberi del genere Diospyros, della famiglia delle Ebenacee. A qualità di maggior pregio, per il suo colore nero e per la sua grana molto fine, è data dal Diospyros ebenum e dal Diospyros melanoxylon, provenienti dalle Indie. La maggior parte delle varietà di ebano presenta un peso specifico superiore ai 1000 kg/m³, ed è quindi uno dei legnami più densi. Le polveri sono spesso irritanti per le mucose. Gli alberi di età più avanzata presentano il durame completamente annerito a causa dell’azione di un fungo parassita che ne fa precipitare gli elementi e contemporaneamente virare il colore in nero o marrone scuro. Sia la crescita della pianta, sia l’azione fungina sono molto lente, per cui non è facile reperire alberi vecchi a sufficienza da avere il durame nero.